ebaut mi

Mi chiamo stresserentola, ma questo è già chiaro dal titolo del mio blog, la mia storia comincia dove le altre si concludono e cioè dopo il ....e vissero per sempre felici e contenti...
sono sposata, felicemente e da tempo immemorabile con Amò e abbiamo due bambini tuofiglio e tuafiglia a cui ci imputiamo maternità e paternità secondo le peculiarità che vengono fuori di volta in volta.....
abitiamo a Palermo e Lady Mora è la nostra casa, un cantiere perennemente aperto ......
Bhè che altro dirvi, se avete voglia di sapere altro seguitemi....



e se invece volete scrivermi.... stresserentola@libero.it



che dite ... ci vediamo alla prossima?

Lettori fissi

venerdì 21 gennaio 2011

Pinocchio.....ma dove vai? - Parte II

Pinocchio restò sveglio tutta la notte, i suoi pensieri si confondevano a quelli del grillo parlante, fino a fondersi e a non capire chi dei due fosse propenso e chi invece no......ma il tempo scorreva veloce e una decisione andava presa, in un senso o nell'altro....
- Signor Collodi posso parlarle?
- Dimmi Pinocchio, hai deciso?
- Ho pensato, ho riflettuto, ho valutato, ci sono tanti motivi per cui io le dovrei lasciar scrivere questa storia secondo il suo genio, in fondo, salvo qualche piccolo intoppo, non è che sia malaccio .....
le ripeto signor Collodi, ci sono tanti motivi per cui farei bene ad affidarmi al destino della sua penna, e ce n'è soltanto uno per cui non lo farò.....
perchè questa storia, signor Collodi me la voglio scrivere da solo, per un po' basta burattino di legno, voglio fare l'autore, magari il risultato non sarà un successo, ma sicuramente rappresenta un tentativo, ed io questo tentativo ho voglia di farlo.
- Va bene Pinocchio, se è quello che vuoi? Hai già qualche idea, non so' un incipit?
- Senta questo e mi dica se le piace:

C'è adesso un bambino che fu burattino,
che prende una strada che se giusta non sa'
ma egli felice e contento è, e sarà

...e in culo alla balena la metterà


alla prossimaaaaaa

(grazie bella gente ;-) )

6 commenti:

  1. dio mio. l'abbraccio più stretto e forte che esiste, il piuù caldo e rassicurante, il più dolce e tenero..
    un passo avanti all'altro, e sguardo avanti, mai i piedi. ricorda che tu vai dove guardi, quindi occhi all'orizzonte.
    ...aia di baci

    RispondiElimina
  2. In bocca al lupo...o in culo alla balena...che sia ciò che desideri! un sorriso

    RispondiElimina
  3. Grazie Acqua, tengo le dita incrociate e speriamo bene :-)

    RispondiElimina
  4. Un successo!!! Un successo!!!!

    RispondiElimina
  5. l'ha già scritto qualcuno che comunque vada sarà un successo? No? Allora dai che lo scrivo io!!!!! :-D

    RispondiElimina

A voi la parola ........

ATTENZIONE

Questo blog è dotato di filtro antispam. Se non vedete comparire immediatamente il vostro commento non replicatelo, verrà approvato in fase di moderazione. Grazie